ISMEC: Lavorazioni meccaniche di precisione

News

Segnali di ripresa


09/12/10

Il settore metalmeccanico conferma i segnali di ripresa, anche se l'occupazione è ancora in calo. Nel terzo temestre 2010 la produzione metalmeccanica è cresciuta del 3,1% rispetto al precedente trimestre e del 9,8% nel confronto con l'analogo periodo del 2009. Complessivamente, sottolinea la nota congiunturale di Federmeccanica, presentata a Roma, i volumi realizzati nei primi 9 mesi dell'anno sono aumentati del 9% rispetto all'analogo periodo del 2009, un dato però inferiore rispetto al 10,1% della media dell'Unione europea. A trainare la ripresa sono soprattutto le esportazioni e in particolare verso la Germania.


Parla di «positivi segnali di ripresa» il presidente di Federmeccanica, Luciano Miotto, ma evidenzia anche qualche "rallentamento". I volumi si confermano ancora inferiori del 25% rispetto a quelli pre-recessivi, anche se migliori rispetto al picco negativo della crisi che ha segnato -36 per cento. Il grado di utilizzo degli impianti ha toccato solo nel terzo trimestre un livello del 70% della capacità installata (era intorno all'80% prima della crisi), il portafoglio ordini è in parziale miglioramento ma risulta ancora insufficiente a garantire prospettive certe sull'evoluzione a breve della congiuntura settoriale, mentre i livelli occupazionali sono tuttora cedenti con prospettive a breve di ulteriori ridimensionamenti.





Fonte: Il Sole 24 ore